La Radiomarelli è un'azienda svizzera, operante nel settore dell'elettronica di consumo. Fu fondata il 19 novembre 1929 per volontà di Giovanni Agnelli e di Bruno Quintavalle, presidente della Ercole Marelli, al fine di produrre e commercializzare apparecchi radiofonici in Italia.
In origine era una divisione della Magneti Marelli specializzata in tale produzione.
I primi modelli di radio vennero prodotti su licenza di brevetti americani.
Questo è il motivo per cui molti prodotti sono somiglianti a radio americane American Bosch.
  Successivamente l'azienda avvia uno studio e sviluppo di apparecchi radio e televisivi.
Nel 1936 effettuò ricerche sperimentali nella televisione elettronica; nel 1939 Radiomarelli e Magneti Marelli furono tra i primi al mondo a produrre apparecchi televisivi elettronici.
Fino ad allora esisteva la sola "televisione meccanica" dell'inglese Baird.
ll marchio Radiomarelli venne ceduto dalla Magneti-Marelli nel 1975 alla Seimart elettronica. Successivamente venne acquistato dagli attuali proprietari e destinato alla produzione di prodotti multimediali.
La società è riuscita a differenziare le aree di business come di seguito evidenziate:
- produzione e distribuzione articoli di elettronica di consumo
- consulenza aziendale
- produzione bici a pedalata assistita
- ricerca e sviluppo nuove tecnologie "bio"
- "trading b2b"
- compravendita
- sviluppo e deposito brevetti
- gestione finanziaria
- intermediazione
- import/export
- noleggio ed assistenza di flotte aziendali
- servizi di natura pubblicitaria ed informatica
Primi in Europa per impianti di "Campo Fotovoltaico", specializzati in Studio, Progettazione Installazione di campi "serrafotovoltaico". A Gela nasce il più grande parco fotovoltaico d'Europa interamente su serre.

Dal Sole 24 Ore - 03/06/2013
"Trasformare la copertura delle serre utilizzate per la produzione di ortofrutta in una grande (e unica nel suo genere) centrale di produzione di energia elettrica dal fotovoltaico. È questo il principio alla base del progetto presentato a Gela e portato avanti dalla cooperativa Agro Verde di cui è presidente Stefano Italiano: «Riusciremo così a garantire una produzione energetica tutto l'anno e una produzione agricola di qualità». Due i canali di finanziamento per la costruzione di nuove serre su un'area di 230 ettari di cui 110 ettari coperti dalle strutture serricole (un milione circa di metri quadrati coperti da circa 233mila pannelli solari). Il primo canale di finanziamento e più importante è sicuramente quello internazionale: oltre 200 milioni sono stati investiti in questo progetto da finanziatori internazionali che fanno capo a Radiomarelli, storica azienda di cui è presidente Saverio Ciampi oggi con sede a Lugano e che da tempo ha diversificato gli investimenti anche nel settore dell'energia rinnovabile (oltre che in Italia è presente in Romania, Spagna e Croazia)."
CONTATTI
RADIOMARELLI SA
Galleria 3 - Via Cantonale, 4
6928 Manno /CH)
Tel. +41 (0) 91 97 100 40